Prima assemblea pubblica per il comitato MoBastaCemento.
Voci dalla città

Prima assemblea pubblica per il comitato MoBastaCemento.

Ieri sera, alla Polisportiva Gino Nasi  si è tenuta la prima assemblea pubblica del Comitato MoBastaCemento. Alta la partecipazione, soprattuto dei residenti del quartire, in maggioranza rispetto a ceto politico e cittadini curiosi.

Durante l’assemblea, comitato e abitanti del quartiere hanno ribadito con  fermezza e determinazione che il “progetto non s’ha da fare”, rilanciando l’intenzione di dar vita a iniziative di mobilitazione uniti a momenti di socialità.
Da registrare la presenza di alcuni esponenti di partiti d’opposizione, forse a “tastare il terreno” in vista delle prossime elezioni amministrative. È chiaro a tutti il grande peso politico, anche e soprattutto ai fini elettorali, della “questione Vaciglio”: proprio per questo motivo è stato ribadito il ruolo di primo piano del quartiere, dei suoi abitanti e delle istanze da loro provenienti. Rimane forte la volontà di creare un tessuto sociale che sia in grado di occuparsi di tali tematiche attraverso un confronto tra i cittadini che quel quartiere lo vivono quotidianamente e che dunque, meglio di chiunque altro, ne conoscono i bisogni.
In sostanza questa prima assemblea è stato un momento per conoscersi a vicenda e iniziare a scambiarsi idee ed opinioni circa i prossimi momenti di mobilitazione in vista di un autunno che non prometterà bene, con le ruspe all’orizzonte.
Infine il comitato rilancia alla prossima assemblea che si terrà martedì 3 Luglio, alla Polisportiva Gino Nasi.
Ad assemblea conclusa, comitato e partecipanti hanno finito la serata con una passeggiata sui campi dove dovrebbero sorgere i 550 alloggi.

 

 

Di seguito il comunicato del comitato:

 

VACIGLIO RESISTE, IN ESTATE PIÙ CHE MAI!

Vogliamo iniziare questo post dalla fine, con un ringraziamento.

Ringraziamo tutti coloro che ieri sera hanno partecipato alla prima, vera, assemblea a Vaciglio organizzata dal nostro Comitato.
Un passo per noi fondamentale per rendere il più possibile condivisa e partecipata la battaglia per una città che vada incontro agli interessi ed alle necessità dei cittadini.

Ringraziamo in particolare i residenti che, nonostante il clima estivo, hanno deciso di dedicare una serata a discutere insieme a noi del progetto Morane Vaciglio.

Ammettiamo che la sorpresa è stata tanta per noi: il clima di rassegnazione che si respira in questa città è pesante, eppure ieri qualcosa ha iniziato a muoversi.

Da oggi i nostri sforzi saranno rivolti ad organizzare un livello partecipativo e solidale, che dai volantinaggi in quartiere al semplice gesto di posizionare bandiere e striscioni dai balconi delle proprie case, lanci un messaggio chiaro a chi vorrebbe compiere quello che ieri, all’unanimità, è stato definito ‘lo Scempio di Vaciglio’; a questo proposito, nei prossimi giorni verranno resi disponibili sulle nostre piattaforme i volantini da stampare e distribuire.

Si è discussa l’importanza di partecipare alle prossime assemblee, ogni martedì alle 21 davanti alla Polisportiva Gino Nasi e di stimolare l’iniziativa da parte dei residenti, in modo che i momenti di aggregazione e condivisione all’interno del quartiere si moltiplichino.

In attesa che venga calendarizzata la seduta in consiglio comunale in cui verrà votata la convenzione per il Social Housing (che tecnicamente rappresenta il via libera ai lavori su quel terreno), ci ritroveremo Martedì 3 Luglio per la prossima assemblea, in cui elaboreremo i passi successivi di questa battaglia, organizzando una nuova e grande manifestazione che ribadisca un netto ‘NO AL PROGETTO MORANE VACIGLIO’.

Il Comitato
#MOBASTACEMENTO

 

 

 

 

 

 

27 Giugno 2018

About Author

admin


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *