Aspettando il tavolo di trattativa non si ferma la vertenza Italpizza
Voci dalla città

Aspettando il tavolo di trattativa non si ferma la vertenza Italpizza

Dopo il presidio con conferenza stampa di fronte alla questura di Modena, nella giornata di mercoledì , è proseguito questa mattina il picchetto davanti i cancelli di Italpizza.

Di seguito riportiamo il comunicato dalla pagina facebook “Sciopero Italpizza”

Presidio di lavoratrici e lavoratori di Italpizza iscritti al SiCobas questa mattina davanti alla Questura di Modena.

Domani, invece, si terrà negli uffici di confindustria un nuovo appuntamento del tavolo di trattativa fra sindacati confederali, azienda e cooperative che vede l’esclusione proprio degli iscritti al SiCobas. Nonostante l’esclusione è noto a tutti ormai come sia stato solo attraverso la forza e il coraggio della lotta di questi ultimi a piegare il padronato e ad ottenere miglioramenti delle condizioni contrattuali e di lavoro.

Non a caso è proprio contro questa forza e questa determinazione nella mobilitazione che Questura, insieme a gran parte della politica cittadina, continuano a usare repressione e criminalizzazione contro le istanze sollevate dallo sciopero: le continue cariche e lanci di gas contro i picchetti così come le numerose denunce contestate agli scioperanti sono inaccettabili e rappresentano una situazione grave contro la quale attivarsi nel territorio modenese e non solo.

Indietro non si torna,
Fino alla vittoria!

Esattamente come ormai d’abitudine in questi mesi di mobilitazione, i cancelli dell’azienda e Strada Gherbella sono presidiati da un imponente schieramento di blindati della Polizia di Stato, accompagnati da agenti della Polizia Municipale, tutto questo a garanzia della produzione e dello spostamento delle merci che entrano e/o escono dalla fabbrica. Questa mattina sono stati quattro i blindati occupati contro il presidio, arricchito nella mattinata da driver e facchini del cantiere TNT di Modena, oggi in sciopero in seguito a prepotenze e comportamenti antisindacali di alcuni responsabili dell’azienda.

WhatsApp Image 2019-07-04 at 15.53.06
Operai TNT in sciopero

I lavoratori della ditta di trasporti hanno ottenuto un tavolo di trattativa nella giornata di lunedì prossimo.
In sciopero anche i lavoratori e le lavoratrici dell’Antico Forno di Mortara (Mantova) dove si denunciano nuovamente irregolarità nel versamento degli stipendi (accumolo di arretrati) e il fatto che con la futura acquisizione dell’azienda da parte di Italpizza, saranno previsti ulteriori tagli degli stipendi.
Prosegue la mobilitazione.

4 Luglio 2019

About Author

admin