Emergenza e Lavoro / Deliveroo taglia gli stipendi ai Rider
Primo piano, Voci dalla città

Emergenza e Lavoro / Deliveroo taglia gli stipendi ai Rider

Che le piattaforme digitali di consegne a domicilio non fossero baluardo simbolo dei diritti dei lavoratori è chiaro da anni di esperienze e inchieste. Ma in questo momento senza nessun preavviso, comunicazione o semplice mail i rider di Deliveroo (non) vengono a conoscenza della decisione della enorme multinazionale di abbassare con una stangata netta di circa il 25% la paga retribuita sia in forma orale che a consegna.
Come ci hanno spiegato diversi rider con cui siamo riusciti ad entrare in contatto e da cui abbiamo estratto diversi messaggi che qui vi condividiamo, questa diminuzione degli stipendi non è mai stata ufficializzata, poiché non sono lavoratori dipendenti ma hanno un contratto di lavoratore autonomo a prestazione occasionale, quindi non esiste una contrattazione tra le parti ma una infame erogazione di una piattaforma che stabilisce in base alla distanza tra rider-ristorante-cliente una paga specifica per ogni consegna.
Il periodo di emergenza che stiamo attraversando ha creato uno spartiacque per questo settore, molte piattaforme hanno visto decimare il numero di consegne come conseguenza alla chiusura delle più grandi catene di fast food (come McDonald), partnership fondamentali per la rendita di questi big dell’economia globale.
Da qui la decisione dell’azienda di ridurre fortemente l’incentivo ordine minimo orario, che passa dai 7,50€ ai 6,00€ (LORDI!).
Come ci viene spiegato l’incentivo ordine minimo è la garanzia di guadagno anche in assenza di ordini in base alla media del pagamento di 1 consegna e 1/2.
Un calo di ordini vuol dire più incentivi, quindi la logica che seguono è quella di prevenire le perdite di denaro e di adeguare questo incentivo riformulando il costo del kilometro svolto dai singoli rider.

Qui sotto seguono estratti di testimonianze direttamente dai rider di Deliveroo

“Sono tre anni che lavoro con Deliveroo e secondo me hanno abbassato il costo della consegna”

“Nessuno è a conoscenza di questo abbassamento”

“Andare al ristorante, attendere e portare il cibo tra una cosa e l’altra passano 40 minuti e addio due consegne in un’ora e la possibilità di fare più di 6 euro all’ora”

“Il fatto è che hanno assunto una quantità elevatissa di persone senza un criterio , questo ha fatto sì che la gente disposta a lavorare e a percepire una miseria la trovi a prescindere, senza pagare tasse e nulla con il contratto osceno che ci ritroviamo.”

“Nel 2018 si percepiva un minimo di 5 € a consegna , era difficile vedere consegne da 4€ ecc..
Adesso è uno schifo”

” Ieri ne ho fatta una da 3.80. è vero che il ristorante e il cliente erano entrambi in centro. Ma rispetto ai pagamenti di mesi fa siamo anni luce distanti”

12 Aprile 2020

About Author

admin


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *