Irruzione nella sede del SI Cobas di Modena, le parole del sindacato
Primo piano, Voci dalla città

Irruzione nella sede del SI Cobas di Modena, le parole del sindacato

Riportiamo le parole del SICobas di Modena dopo la grave provocazione da parte di questura e reparto mobile avvenuta lo scorso giovedì quando diversi agenti si sono di fatto resi protagonisti di un’irruzione all’interno della sede sindacale e hanno poi trattenuto in questura uno dei coordinatori dell’organizzazione modenese:

 

Dalla pagina Facebook del sindacato:

“Nel video un sunto della conferenza stampa tenuta questa mattina presso la sede del SICobas di Modena dopo gli eventi dello scorso giovedì, quando agenti della questura impegnati in un fermo nell’area verde vicino alla nostra sede sindacale, hanno fatto irruzione all’interno minacciando e identificando lavoratori e operatori impegnati nelle proprie attività.
Il pretesto di tale “controllo” sarebbe il fatto che un nostro coordinatore avrebbe avuto modo di riprendere col suo smartphone gli agenti che effettuavano il fermo ( pratica questa che, ricordiamo, è assolutamente legittima e non viola alcuna legge).
Un episodio di gravità inaccettabile per la tutela delle libertà individuali e per ogni tipo di organizzazione o sigla sindacale, rispetto al quale non possiamo rimanere silenti e passivi.”

Qui il video

31 Maggio 2020

About Author

admin